Lunedì, 31 Maggio 2021 10:57

ASD PALLAVOLO CINECITTA' - CMV 3/0

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

SCONFITTA NETTA A ROMA!

 

Sabato 22 Maggio giochiamo a Roma l’ultima gara del girone di Coppa Italia di Divisione contro il Cinecittà.

La squadra di casa ha vinto le due gare disputate, ne ha una da recuperare contro il Villalba, quindi ci giochiamo il primo posto in classifica (ricordo che non è prevista una gara di ritorno, ma il girone è di sola andata).

Ci schieriamo in formazione classica, con Tommasi/Avellini in diagonale, Ceci/Proietti al centro, Buzzo/Lingenti a banda e Buttarazzi libero.

Partiamo bene con Buzzeo che mette a segno molti punti, anche se il margine che abbiamo non è molto ampio e il Cinecittà riesce a rimanere abbastanza vicino nel punteggio.

Le bande del Cinecittà sembrano in ottima giornata e i nostri ragazzi non riescono a posizionare bene il muro e passano sempre abbastanza agevolmente. Nella parte centrale del 1°set il vantaggio in nostro favore evapora rapidamente, purtroppo a parte Buzzeo, gli altri attaccanti della squadra risultano in difficoltà, Lingenti è tra i pochi a mettere giù qualche pallone. Avellini dopo una discreta prima parte di gara fa fatica a mettere giù palla. Il cambio palla della squadra di casa invece fila via quasi sempre con grande fluidità, comunque rimaniamo appaiati a metà set.

Nell’andamento del set si inserisce l’arbitro che dà toccata una palla ad Avellini a muro, il ragazzo dichiara di non averla toccata e questo innervosisce la squadra. Il clima peggiora ancora dopo un fischio di doppia ad Avellini, il fischio ci sta perché il tocco è sporco, ma ce ne erano anche altri poco puliti fatti dagli avversari ma non fischiati.

Il tocco a muro e la doppia fischiati dall’arbitro avranno un peso importante nel determinare l’andamento del set.

Nell’azione seguente un evidente tocco a muro su un attacco di Ceci non viene rilevato, purtroppo l’arbitro prende decisioni sempre a noi avverse. Comunque rimaniamo attaccati alla gara grazie a Buzzeo che continua a mettere giù palloni a ripetizione, l’equilibrio permane.

Siamo 23/23. Il centrale del Cinecittà mette a terra l’ennesimo attacco e i padroni di casa vanno a servire sul 24/23. La seguente azione dopo un grande attacco di Buzzeo difeso dal libero è viziato da un evidente doppia al palleggio dell’alzatore del Cinecittà, i nostri nel corso dell’azione si deconcentrano e la palla va a terra. Capitano in campo è Buzzeo che si lamenta con forza, ma l’arbitro non cambia la decisione, finisce 25/23.

Nel 2°set partiamo subito bene con due bei muri di Proietti e poi di Ceci, ma nella terza azione su palla facile in nostro favore i ragazzi pasticciano e regolano il punto ai padroni di casa.

Il set rimane equilibrato ma i ragazzi non riescono a fare bene filtro a muro e il cambio palla del Cinecittà rimane sempre troppo facile, mentre il nostro inizia a diventare faticoso, in quanto il peso dell’attacco è tutto sulle spalle di Buzzeo, con Avellini fuori gara. Una lunga serie al servizio del centrale del Cinecittà crea un bel divario in favore dei padroni di casa. Prova anche Tommasi a fare punto di seconda intenzione, viste le difficoltà nel concretizzare le azioni, ma senza avere fortuna. E’ più bravo nell’azione seguente trovando il punto invece con un bel muro. Nelle azioni seguenti il muro è quasi sempre posizionato male e di conseguenza la difesa si trova in balia degli attacchi avversari. I quattro/cinque punti di distacco non riusciamo a recuperarli, per questo mister Ficcardi cambia Avellini con Manni. Manni con una serie di tre servizi consecutivi, tra cui un bel ace ci consente di rientrare in partita. Il mister del Cinecittà chiede timeout.

Sulla seguente azione ancora un buon servizio di Manni manda in difficoltà i padroni di casa, ma su palla libera in nostro favore facciamo confusione e rimandiamo la palla di là senza attaccare, ovviamente punto facile per loro e occasione sprecata per agganciarli. Lingenti chiude un bell’attacco, poi lascia il posto al capitano Dario Proietti. Un buon muro di Ceci ci porta a meno due.

Secondo timeout del Cinecittà. Siamo lì, ma purtroppo capitan Proietti sbaglia il servizio. Nelle azioni seguenti tre attacchi di Buzzeo vanno fuori, insieme ad altro di Ceci e il divario aumenta sensibilmente. Manni sempre molto presente in gara fa punto dalla 2° linea e prova a riportarci in gara. Dopo un attacco sbagliato di Buzzeo il Cinecittà va sul 24. Manni ancora una volta porta a casa il punto dalla 2° linea. Tommasi al servizio fa due ace con battuta in salto, ma sbaglia la 4° battuta e il set termina 25/20.

Ripartiamo nel 3°set sempre con la formazione titolare e Avellini sbaglia subito il servizio di apertura, continuando ad essere poco incisivo.  Nell’azione seguente un bel muro di Tommasi ci porta in parità 1/1. Poi nelle due azioni seguenti il nostro libero commette degli errori gravi e andiamo subito sotto. Il trend anche del 3°set non sembra diverso da quello del 2°, non riusciamo a mettere giù palla con i nostri due attaccanti migliori Buzzeo ed Avellini e gli avversari allungano. Il mister non trova le giuste contromisure. La fase di ricezione e difesa è in evidente difficoltà, complicando ancora di più le scelte del palleggiatore Tommasi. Il divario aumenta.

Siamo sul 18/14 in favore del Cinecittà.  Entra Dario Testa al posto di Proietti Francesco al centro, in difficoltà. Avellini nel corso di questa fase realizza diversi punti e ci aiuta a contenere il distacco, ma il divario rimane invariato. Rientra Manni per Avellini, ma questa volta non gli riesce una lunga serie per accorciare il distacco. Entra anche capitan Proietti al posto di Lingenti, ma non cambia nulla. Ceci sbaglia l’ultimo servizio e il set termina 25/19.

La sconfitta è meritata per quanto espresso in campo, al netto del 1°set fortemente condizionato dalle scelte arbitrali.

La squadra denota uno scarso affiatamento, come normale che sia con pochi mesi di lavoro insieme e poche gare disputate insieme Il lavoro per il mister in palestra sarà sicuramente tanto e riguarda tutti i settori di gioco.

La prossima gara saranno gli ottavi di finale contro il PQP volley, squadra risultata essere tra i nove gironi la migliore in assoluto, dovremo fare un bel passo in avanti se vorremo contendere la vittoria.

Forza Castello!

 

https://www.youtube.com/watch?v=G78rQuwOSbk

Letto 3542 volte Ultima modifica il Lunedì, 31 Maggio 2021 11:36
Devi effettuare il login per inviare commenti