Coppa Italia 2021

Coppa Italia 2021 (7)

Martedì, 13 Luglio 2021 11:41

Appio Roma - CMV 3/1

Scritto da

CHIUDIAMO AL 10° POSTO

 

 

L’ultima della Coppa Italia di Divisione maschile la disputiamo a Roma il 23 giugno contro l’Appio Roma che ringraziamo per averci agevolato nella definizione del giorno gara.

Mister Ficcardi può contare solo su sei giocatori. Questo fatto condizionerà in modo decisivo l’andamento anche della gara stessa.

Ci schieriamo con Tommasi/Avellini in diagonale, Leonardo Ferrazzi (al rientro dopo un anno)/ Dario Testa al centro e Buzzeo/Proietti Dario (capitano) a banda senza libero o riserve.

Ringraziamo i ragazzi che hanno preso seriamente questo impegno consentendoci di giocare ed onorando fino alla fine la maglia.

La società esprime profondo rammarico per il comportamento inadeguato dei rimanenti nove componenti della squadra (pochi avevano validi motivi di lavoro/studio) che non hanno onorato l’impegno preso ad Aprile.

La gara parte con il parziale di 2/2 grazie ad Avellini in giornata e ad un muro efficace di Buzzeo. Perdiamo però contatto commettendo diversi errori in attacco da parte delle nostre ali, a volte anche banali, che ci fanno allontanare dai padroni di casa e mister Ficcardi ferma tutto chiamando tempo. Dopo altri due punti dell’Appio ad Avellini riesce il cambio palla. Siamo indietro nel punteggio, ma non riusciamo ad andare in serie per recuperare. Non riusciamo ad entrare in gara, continuiamo a sbagliare in ricezione e di conseguenza non forniamo una buona palla al palleggiatore che non ha valide alternative. Ora siamo a circa 10 punti di ritardo, soprattutto non diamo affatto l’impressione di poter tentare un recupero. Tommasi al servizio e qualche errore non forzato dell’Appio ci consentono di ridurre il gap. Riuscire a fare una serie di punti consecutivi, ci dà energia e il match diventa equilibrato.Si rivede anche un buon attacco al centro con Leo Ferrazzi. Sul turno di servizio di Dario Proietti il nostro Tommasi si improvvisa attaccante realizzando diversi punti che mettono in difficoltà i padroni di casa. Il recupero però non riesce e terminiamo il 1° set 25/21 per l’Appio.

Il 2°set riparte sulla falsariga del precedente, con un Appio che spinge e noi in difficoltà, parziale 3/1. Buzzeo fa molta fatica a mettere palla a terra e mister Ficcardi chiama il primo timeout sul 6/1. Il trend non cambia, l’Appio continua ad allungare, i nostri ragazzi riescono a mettere giù la palla solo con Avellini. Mister Ficcardi si gioca anche il 2° tempo con il distacco arrivato a circa 10 punti. Con Proietti Dario al servizio iniziamo a rientrare nel punteggio, grazie anche ad un Leonardo Ferrazzi ispirato in attacco e a qualche regalo dell’Appio che spesso commette fallo a rete. Con Tommasi al servizio riusciamo a fare pareggiare i conti e siamo punto/punto a metà set. L’Appio sembra aver perso un di concentrazione e commette errori. Mister Calcagnini è costretto a fare dei cambi, in quanto una miglior servizio dei nostri mette in difficoltà la ricezione e di conseguenza ci sono meno alternative per il palleggiatore. Avellini mette giù punti e allunghiamo di un paio di punti nella parte finale del set. Ci giochiamo il set all’ultimo punto, finché un attacco a rete del martello dei padroni di casa ci consegna il 2°set per 27/25.

Nel 3° set partiamo bene noi, con due bei punti di Avellini da seconda linea e un ace di Ferrazzi. Siamo 3/1 in nostro favore. Purtroppo sprechiamo malamente il vantaggio con errori in ricezione ed attacco. Siamo 5/4 per i padroni di casa ed il mister chiama tempo. Il trend non cambia commettiamo molte imprecisioni ed andiamo sotto 9/6. L’assenza dei cambi impedisce anche al mister di effettuare dei cambi per provare a cambiare l’inerzia della gara. Dario Proietti chiude con mani fuori una delle azioni più belle, siamo sotto 12/8. Avellini è tra i pochi che mette giù palla con costanza e ci tiene in partita, siamo 14/9 per l’Appio. Buzzeo suona la carica con un bell’attacco. Tommasi fa punto al servizio e siamo vicini 15/11. Un altro grande attacco di Avellini ci porta ad un soffio dal recupero siamo 16/14. La gara inizia a sfuggirci quando sul 16/15 Avellini ha la palla del pari, ma manda fuori e andiamo 17/15. Nell’azione seguente un ace dell’Appio ci porta ad ampliare lo svantaggio. Il set si chiude virtualmente nell’azione seguente con un attacco di capitan Proietti evidentemente toccato a muro che viene considerato diversamente dall’arbitro, visto che la palla torna nel nostro campo, come quarto tocco scatenando le giuste proteste dei nostri che costano un cartellino giallo a Buzzeo. Così viste le condizioni della squadra presente con rosa minima e decisioni arbitrarli poco equilibrate è mentalmente dura riuscire a recuperare il set. Sul 21/17 il mister si gioca l’ultimo tempo per provare a caricare i ragazzi che comunque non riescono nella rimonta ed il 3°set si chiude 25/21.

Nel 4°set partiamo subito con un bel ace di Buzzeo. Un bel muro di Avellini e un po' di fortuna su una difesa punto di Ferrazzi ci portano sul 5/1. L’Appio riesce ad accorciare il distacco 7/6 grazie anche ad un buon servizio. Tommasi ci tiene avanti con l’ennesimo punto in attacco, siamo 8/6 per noi.  Ci mancano soluzioni solide in attacco, così dilapidiamo tutto il vantaggio. Avellini troppo sollecitato alla fine sbaglia e andiamo sotto 10/9. Nella nostra difesa continuano a cadere troppi pallonetti di facile lettura, così rendiamo la vita facile alle giovani leve dell’Appio ed il distacco inizia ad ampliarsi. Un bell’attacco di Buzzeo e un muro di Avellini ci riportano sotto 12/11. Nell’azione seguente la banda dell’Appio attacca fuori e siamo pari 12/12. Mister Calcagnini chiama tempo per l’Appio. Nella azione successiva Avellini chiude un bel punto in nostro favore ed andiamo avanti 14/13. Sempre Avellini ha la palla per allungare, ma viene murato e torniamo in parità 14/14. Due errori, uno in attacco di Ferrazzi ed uno in difesa riportano avanti 16/14 l’Appio. Avellini viene murato nuovamente in un attacco da posto due simile al precedente che si era concluso con esito simile. Nell’azione seguente cade un nuovo pallonetto dietro il muro in posto quattro e andiamo sotto 18/14. Il distacco rimane inalterato sul 20/16 in favore dell’Appio, non riusciamo a dare quel di più per riequilibrare il match. Sul 21/16 mister Ficcardi si gioca l’ultimo timeout.  Sul 23/20 mister Calcagnini chiama il suo tempo, cerca di raccogliere le forze per chiudere la gara. Un invasione a rete di Dario Proietti ci porta sul 24/20. Tomassi sbaglia la battura e il set termina 25/21 in favore dell’Appio che vince 3/1.

I ragazzi presenti hanno dato tutto, chiudiamo al decimo una Coppa Italia molto competitiva che ha premiato le squadre più affiatate che hanno potuto sfruttare il poco tempo in palestra per lavorare. Il nostro gruppo ha subito troppi cambiamenti per riuscire ad amalgamarsi e riuscire ad essere competitivo subito a questi livelli.

Speriamo di riprendere la prossima stagione con i regolari campionati e soprattutto di poter stare in palestra in tranquillità. Vi diamo appuntamento alla prossima stagione.

Forza Castello sempre e comunque!

 

https://www.youtube.com/watch?v=JD1DOF_SrBs

Venerdì, 11 Giugno 2021 18:56

PQP Volley - CMV 3/0

Scritto da

FUORI AGLI OTTAVI!

 

 

La gara di domenica 6 giugno ’21 a Roma contro il PQP Volley è solo andata, chi vince avanza ai quarti.

Il PQP volley ha militato nell’ultima stagione 2019/20 in prima divisione, mentre noi eravamo in seconda divisione ed i padroni di casa sono risultati essere la squadra migliore come rating tra tutte le partecipanti alla Coppa Italia di Divisione.

Insomma la gara si presenta sicuramente ostica, anche per il gioco espresso in questo periodo dai nostri ragazzi, sicuramente non molto brillante.

Mister Ficcardi schiera Avellini/Tommasi in diagonale, Proietti/Testa al centro, Buzzeo/Lingenti a banda con Buttarazzi libero. Sono indisponibili per la gara capitan Proietti, Pettinelii e Manni.

I primi punti della gara sono equilibrati, siamo sul 2/2 grazie all’ace di Dario Testa. La nostra fase difensiva inizia a soffrire le ali del PQP che ci mandano in grande difficoltà, perché riescono molto spesso ad eludere il nostro muro. Al contrario il muro del PQP funziona bene e Buzzeo da posto quattro ha grossi problemi nel passare. Il PQP inizia ad allungare. Avellini accorcia da posto due e siamo 9/5 per gli avversari. Per rinforzare il muro entra Ceci al posto di Testa al centro. È proprio Ceci ad accorciare nel punteggio, ma l’azione che porta al punto è lunga e denota uno scarso affiatamento tra palleggiatore e attaccanti. Ci avviciniamo fino al 10/9, ma Tommasi prova a fare punto di seconda intenzione, purtroppo il martello del PQP ha capito tutto in anticipo e gli sbarra la porta.

Nell’arco del set non riusciamo ad approfittare delle opportunità che ci capitano e come ci avviciniamo il PQP accelera anche grazie ad ottimi interpreti in battuta che mettono in difficoltà i nostri ricettori. Dopo un buon muro di Proietti ci avviciniamo 16/14 per i nostri avversari, ma non riusciamo mai a ricucire il gap che ci separa, che inevitabilmente aumenta di nuovo, visto che i nostri attaccanti sembrano avere le polveri bagnate e fanno una fatica incredibile a mettere giù palla. Siamo 19/15 per i nostri avversari. Una serie di errori consecutivi ci condannano alla sconfitta nel 1°set per 25/18.

Nel 2°set l’andamento del match non cambia con il PQP che in fase di attacco mette giù palla con relativa tranquillità, mentre la nostra manovra è poco fluida. Comunque nelle fasi iniziali del set ci siamo e lottiamo punto a punto senza mai superare i padroni di casa nel punteggio. Purtroppo l’equilibrio dura poco, in fase di cambio palla non riusciamo a fare punto, il PQP vola via sul 6/3. Ogni tanto anche il PQP torna sulla terra e commette un paio di errori in fase cambio palla e pareggiamo i conti 6/6. Il PQP come sente il nostro fiato sul collo allunga subito con forza 12/9, senza che noi riusciamo in alcun modo ad opporre resistenza. Il PQP va in battuta con il suo martello più forte e la ricezione va in crisi profonda, in quanto non riusciamo a ricostruire mai un’azione con una buona palla. Il PQP grazie a questo turno di battuta allunga fino al 17/9, praticamente ipotecando anche questo set. I nostri hanno il morale sotto i tacchi, non ci riesce nulla. Gli errori in attacco aumentano e non riusciamo mai ad abbozzare un recupero.

Il set termina con un pesante 25/12 in favore del PQP.

Nel 3°set andiamo per la prima volta della partita in vantaggio grazie ad un punto di Avellini. In questo ultimo set tentiamo una reazione e Lingenti chiude il punto del 3/2 in nostro favore dopo una lunghissima azione, segno della difficoltà che continuiamo ad avere. Nell’azione successiva l’opposto del PQP chiude la palla nei quattro metri con un violento attacco al primo colpo, al nostro contrario. Buzzeo continua a sbattere sul muro avversario e Avellini non riesci a mettere giù palla, i nostri due migliori attaccanti sono fuori gara. Siamo sul 6/5 per il PQP. Comunque con caparbietà non lasciamo scivolare subito la partita e pareggiamo sul 8/8. Nella fase di difesa fa il suo esordio stagionale Paolo Ciacci che lascia a Buttarazzi solo la ricezione in questo set. Fino a metà set l’equilibrio è perfetto siamo 12/12. Allunghiamo di un paio di punti 16/14 in nostro favore anche a causa di un paio di cambi del mister dei padroni di casa che ha sostituito i suoi giocatori migliori. Allunghiamo fino al 22/16 in nostro favore, nel frattempo il mister del PQP si trova costretto a rimettere in campo tutti i titolari e a quel punto i nostri avversari non fanno cadere più un pallone, anche grazie al servizio del suo martello più forte.

Finisce 25/22 per il PQP, i nostri ragazzi, nonostante i tentativi di mister Ficcardi non riescono più a mettere giù neanche un pallone, tra errori in ricezione e difficoltà nel cambio palla. 

E’ una sconfitta meritata, i nostri avversari hanno dominato dall’inizio alla fine, quando si sono trovati in difficoltà hanno sempre avuto un alternativa valida che riusciva a mettere giù il pallone, complimenti a loro.

Il prossimo turno per definire la posizione finale dal 9° al 16° posto della Coppa Italia di Divisione avremo dovuto giocarlo contro il ROMA SPORT che si è ritirata, quindi ci attende un ultima gara con avversario una la vincente tra Appio e PoolStar.

Forza Castello sempre!

 

https://www.youtube.com/watch?v=ABkJS0AP04Y

Lunedì, 31 Maggio 2021 10:57

ASD PALLAVOLO CINECITTA' - CMV 3/0

Scritto da

SCONFITTA NETTA A ROMA!

 

Sabato 22 Maggio giochiamo a Roma l’ultima gara del girone di Coppa Italia di Divisione contro il Cinecittà.

La squadra di casa ha vinto le due gare disputate, ne ha una da recuperare contro il Villalba, quindi ci giochiamo il primo posto in classifica (ricordo che non è prevista una gara di ritorno, ma il girone è di sola andata).

Ci schieriamo in formazione classica, con Tommasi/Avellini in diagonale, Ceci/Proietti al centro, Buzzo/Lingenti a banda e Buttarazzi libero.

Partiamo bene con Buzzeo che mette a segno molti punti, anche se il margine che abbiamo non è molto ampio e il Cinecittà riesce a rimanere abbastanza vicino nel punteggio.

Le bande del Cinecittà sembrano in ottima giornata e i nostri ragazzi non riescono a posizionare bene il muro e passano sempre abbastanza agevolmente. Nella parte centrale del 1°set il vantaggio in nostro favore evapora rapidamente, purtroppo a parte Buzzeo, gli altri attaccanti della squadra risultano in difficoltà, Lingenti è tra i pochi a mettere giù qualche pallone. Avellini dopo una discreta prima parte di gara fa fatica a mettere giù palla. Il cambio palla della squadra di casa invece fila via quasi sempre con grande fluidità, comunque rimaniamo appaiati a metà set.

Nell’andamento del set si inserisce l’arbitro che dà toccata una palla ad Avellini a muro, il ragazzo dichiara di non averla toccata e questo innervosisce la squadra. Il clima peggiora ancora dopo un fischio di doppia ad Avellini, il fischio ci sta perché il tocco è sporco, ma ce ne erano anche altri poco puliti fatti dagli avversari ma non fischiati.

Il tocco a muro e la doppia fischiati dall’arbitro avranno un peso importante nel determinare l’andamento del set.

Nell’azione seguente un evidente tocco a muro su un attacco di Ceci non viene rilevato, purtroppo l’arbitro prende decisioni sempre a noi avverse. Comunque rimaniamo attaccati alla gara grazie a Buzzeo che continua a mettere giù palloni a ripetizione, l’equilibrio permane.

Siamo 23/23. Il centrale del Cinecittà mette a terra l’ennesimo attacco e i padroni di casa vanno a servire sul 24/23. La seguente azione dopo un grande attacco di Buzzeo difeso dal libero è viziato da un evidente doppia al palleggio dell’alzatore del Cinecittà, i nostri nel corso dell’azione si deconcentrano e la palla va a terra. Capitano in campo è Buzzeo che si lamenta con forza, ma l’arbitro non cambia la decisione, finisce 25/23.

Nel 2°set partiamo subito bene con due bei muri di Proietti e poi di Ceci, ma nella terza azione su palla facile in nostro favore i ragazzi pasticciano e regolano il punto ai padroni di casa.

Il set rimane equilibrato ma i ragazzi non riescono a fare bene filtro a muro e il cambio palla del Cinecittà rimane sempre troppo facile, mentre il nostro inizia a diventare faticoso, in quanto il peso dell’attacco è tutto sulle spalle di Buzzeo, con Avellini fuori gara. Una lunga serie al servizio del centrale del Cinecittà crea un bel divario in favore dei padroni di casa. Prova anche Tommasi a fare punto di seconda intenzione, viste le difficoltà nel concretizzare le azioni, ma senza avere fortuna. E’ più bravo nell’azione seguente trovando il punto invece con un bel muro. Nelle azioni seguenti il muro è quasi sempre posizionato male e di conseguenza la difesa si trova in balia degli attacchi avversari. I quattro/cinque punti di distacco non riusciamo a recuperarli, per questo mister Ficcardi cambia Avellini con Manni. Manni con una serie di tre servizi consecutivi, tra cui un bel ace ci consente di rientrare in partita. Il mister del Cinecittà chiede timeout.

Sulla seguente azione ancora un buon servizio di Manni manda in difficoltà i padroni di casa, ma su palla libera in nostro favore facciamo confusione e rimandiamo la palla di là senza attaccare, ovviamente punto facile per loro e occasione sprecata per agganciarli. Lingenti chiude un bell’attacco, poi lascia il posto al capitano Dario Proietti. Un buon muro di Ceci ci porta a meno due.

Secondo timeout del Cinecittà. Siamo lì, ma purtroppo capitan Proietti sbaglia il servizio. Nelle azioni seguenti tre attacchi di Buzzeo vanno fuori, insieme ad altro di Ceci e il divario aumenta sensibilmente. Manni sempre molto presente in gara fa punto dalla 2° linea e prova a riportarci in gara. Dopo un attacco sbagliato di Buzzeo il Cinecittà va sul 24. Manni ancora una volta porta a casa il punto dalla 2° linea. Tommasi al servizio fa due ace con battuta in salto, ma sbaglia la 4° battuta e il set termina 25/20.

Ripartiamo nel 3°set sempre con la formazione titolare e Avellini sbaglia subito il servizio di apertura, continuando ad essere poco incisivo.  Nell’azione seguente un bel muro di Tommasi ci porta in parità 1/1. Poi nelle due azioni seguenti il nostro libero commette degli errori gravi e andiamo subito sotto. Il trend anche del 3°set non sembra diverso da quello del 2°, non riusciamo a mettere giù palla con i nostri due attaccanti migliori Buzzeo ed Avellini e gli avversari allungano. Il mister non trova le giuste contromisure. La fase di ricezione e difesa è in evidente difficoltà, complicando ancora di più le scelte del palleggiatore Tommasi. Il divario aumenta.

Siamo sul 18/14 in favore del Cinecittà.  Entra Dario Testa al posto di Proietti Francesco al centro, in difficoltà. Avellini nel corso di questa fase realizza diversi punti e ci aiuta a contenere il distacco, ma il divario rimane invariato. Rientra Manni per Avellini, ma questa volta non gli riesce una lunga serie per accorciare il distacco. Entra anche capitan Proietti al posto di Lingenti, ma non cambia nulla. Ceci sbaglia l’ultimo servizio e il set termina 25/19.

La sconfitta è meritata per quanto espresso in campo, al netto del 1°set fortemente condizionato dalle scelte arbitrali.

La squadra denota uno scarso affiatamento, come normale che sia con pochi mesi di lavoro insieme e poche gare disputate insieme Il lavoro per il mister in palestra sarà sicuramente tanto e riguarda tutti i settori di gioco.

La prossima gara saranno gli ottavi di finale contro il PQP volley, squadra risultata essere tra i nove gironi la migliore in assoluto, dovremo fare un bel passo in avanti se vorremo contendere la vittoria.

Forza Castello!

 

https://www.youtube.com/watch?v=G78rQuwOSbk

Venerdì, 21 Maggio 2021 17:11

CMV - VOLLEY SEGNI 3-0

Scritto da

TERZA VITTORIA CONSECUTIVA!

 

La gara contro il Volley segni evoca piacevoli ricordi nei nostri ragazzi, in quanto lo scorso anno in seconda divisione era in lotta con noi per il titolo di categoria.

Mister Ficcardi decide di mettere subito in chiaro le cose e schiera la formazione titolare, con Avellini/Tommasi in diagonale, Ceci/Testa al centro, Buzzeo/Lingenti a banda e Buttarazzi libero. I ragazzi partono con grande aggressività, con Avellini che attacca a tutto braccio e Buzzeo che piazza colpi a ripetizione variando sempre il tipo di attacco.

Il Segni ha una formazione molto giovane rispetto alla scorsa stagione, nonostante qualche giocatore più esperto fa fatica a mantenere il nostro ritmo e perde quasi subito il contatto con i nostri.

Il mister vede la squadra molto concentrata, per questo nel corso del match e in alcune azioni di ricezione consente a Mattia Marian (ragazzo che quest’anno ha iniziato ad allenarsi) di esordire al posto di Buttarazzi nel ruolo di libero.

Mattia dimostra anche una certa spigliatezza. Nel frattempo il divario è cresciuto, anche se ogni tanto ci distraiamo e regaliamo qualche punto. Andiamo a segno in battuta con Ceci. A muro non si passa con Testa e Tommasi a chiudere ogni spazio. Nella parte finale del set entra Manni per Avellini, che chiude il parziale.

Il set termina 25/13 in nostro favore.

Nel 2°set il mister inserisce il capitano Proietti al posto di Lingenti, Manni al posto di Avellini e Proietti Francesco al posto di Testa Dario. La gara prosegue sulla falsa riga del set precedente con Tommasi che distribuisce bene il gioco su tutti i giocatori, consentendo spesso ai nostri di attaccare senza muro. In evidenza il solito Buzzeo che continua ad essere imprendibile per il muro avversario. Manni anche si mette in mostra con una prestazione solida sia in attacco che al servizio, fondamentale in cui realizza diversi ace. Buona anche la prova del capitano Proietti sempre molto attento dietro e autore di molti ace che mettono in grossa difficoltà il Volley Segni. Il divario si amplia e mister Ficcardi da spazio anche al giovane Pettinelli al posto di Buzzeo.

Il set termina 25/17 in nostro favore. Da segnalare qualche regalo di troppo anche nel 2°set, ma tenere anche la giusta concentrazione è dura anche per i nostri ragazzi, che non vanno quasi mai in difficoltà tranne in alcuni giri di servizio del palleggiatore che con una battuta in salto mette in grossa difficoltà i nostri ricettori.

Nel 3°set torna la squadra che era partita ad inizio gara, l’unica differenza è Pettinelli al posto di Lingenti. Buzzeo continua a macinare punti, va a segno anche al servizio, oltre a rimanere il terminale di attacco preferito. Avellini sbaglia un attacco senza forzare e finisce in panchina subendo le ire del mister, che pretende sempre la giusta concentrazione in gara. Al suo posto entra Manni. Il nostro muro continua a creare difficoltà al Segni, in questo caso è Ceci a chiudere la strada. Tommasi oltre ad essere molto bravo al palleggio, si mette anche a fare punti con un bel muro ed un pallonetto, consentendoci di allungare nel punteggio.

Debutta anche il giovane Alessio Caputi come centrale al posto di buon Testa Dario. Torna in campo anche Lingenti al posto di Buzzeo, che così termina la sua gara come migliore in campo! Girandola di cambi finale, da segnalare ancora Proietti Dario a segno in battuta. Il set termina 25/14 in nostro favore.

Vinciamo 3/0, ora la testa alla gara di sabato contro il Cinecittà per determinare il primo posto in classifica.

Forza Castello!

Venerdì, 14 Maggio 2021 11:26

CMV - Vivivillaba 3/2

Scritto da

VITTORIA STENTATA!

 

I ragazzi di mister Ficcardi dopo l’ottimo esordio a Roma, contro il Roman Volley, tornano tra le mura amiche a Castel Madama ed ospitano gli amici del Vivivillalaba, al suo esordio stagionale.

L’ultima gara casalinga contro il Borghesiana risale a metà febbraio 2020, quindi torniamo a giocare in casa dopo oltre 15 mesi, nello sport è praticamente una vita.

Ci schieriamo con la formazione tipo nel 1°set diagonale Tommasi/Avellini, al centro Proietti/Testa (indisponibile Ceci) e a banda Buzzeo/Lingenti. Schiacciamo subito sull’acceleratore con Avellini in giornata di grazia che macina un punto dietro l’altro. Cerchiamo di staccare il Villalba, ma qualche imprecisione di troppo in ricezione con Buttarazzi in difficoltà artefice di una prestazione nel set poco convincente e un Lingenti un po' sottotono, tengono nella prima parte di gara in gioco gli ospiti, con un distacco limitato in nostro favore. Nella segmento centrale del set limitiamo gli errori, Avellini continua a mettere giù palla in tutti i modi, fino a fare l’ace che ci consente di vincere il set 25/13.

Nel 2°set mister Ficcardi inserisce il capitano Proietti al posto di Lingenti e Manni al posto di Avellini. Il set parte subito in salita sbagliamo un paio di attacchi e mandiamo avanti il Villalba, che riesce a mantenere bene il lieve vantaggio acquisito grazie ai nostri errori banali in difesa con Buttarazzi ancora fuori dalla gara, con i centrali lenti nel raddoppiare a muro e sterili in attacco. Manni e Dario Proietti cercano di mantenerci in careggiata con grande fatica, perché gli sforzi vengono spesso vanificati da errori banali o dall’indecisione di prendersi la competenza sulla palla. Proietti e Manni vista la difficoltà nel colmare il gap tornano in panchina in favore di Lingenti e Avellini. Quest’ultimo suona la carica consentendoci di recuperare lo svantaggio con tre punti consecutivi. Rimettiamo la gara in parità, anche se continuiamo a faticare commettendo molti errori gratuiti in attacco. Anche Buzzeo fuori dalla gara nel 2°set spara fuori una palla importante.

Nella fase finale c’è poca lucidità da parte di tutti i nostri, difendiamo male costringendo Tommasi a correre per tutto il campo e non consentendogli di giocare con un la dovuta serenità, per cui anche le alzate non sono ottimali ed attacchiamo anche peggio tirando fuori le palle più importanti. Il set si chiude con un errore di Buttarazzi in ricezione, che manda lunga una ricezione e perdiamo per 23/25.I

ll 3°set riprende con la formazione tipo e Francesco Proietti mette sono giù due ace ad inizio set. La serie di Proietti al servizio è lunga, vanno a segno Buzzeo (in ripresa) e Tommasi chiude la porta con un grande muro. Mettiamo subito un bel vantaggio in nostro favore. Avellini incrementa il vantaggio con una serie di attacchi fulminei da posto 2 come nel 1°set. Il parziale prosegue bene, attacchiamo anche dal centro con Proietti un buon 1°tempo. Nel frattempo il mister fa tre cambi: Manni per Avellini, Dario Proietti per Lingenti e Pettinelli per Buzzeo. Manni chiude il set con un bell’attacco 25/13 per noi.

Il 4°set inizia sulla falsa riga del 2°, commettiamo molti errori gratuiti senza forzare soprattutto con le ali e in difesa torniamo ad essere pasticcioni, quindi il Villalba vola avanti con bel vantaggio. Mister Ficcardi non riesce a trovare le giuste contromisure e i ragazzi perdono sempre più fiducia. Buzzeo e Avellini alla fine riescono a riportare la squadra sul 20/20, nonostante continuiamo a commettere molti errori. Nel momento clou purtroppo non siamo precisi nella costruzione del gioco e buttiamo via il set con errori banali. Vince Villalba 25/23 con un regalo in difesa di Buzzeo che rimanda la palla nel campo avversario, che con un facile muro consente al centrale di chiudere il sul 2/2.

Nel 5° set non c’è storia, Avellini e Buzzeo si caricano la squadra sulle spalle e vinciamo 15/4. Partita lunga che ha evidenziato il lungo percorso che dobbiamo ancora fare per diventare un gruppo unito, ci sono ancora troppi errori sulle competenze che devono migliorare.

Questa squadra quando è riuscita a prendere fiducia/vantaggio diventa imprendibile, le volte che ha iniziato senza la necessaria determinazione ha corso in affanno per recuperare e si è persa nelle fasi finali, oggi è comprensibile visti i numerosi cambiamenti apportati nel gruppo.

Vediamo come proseguirà la crescita del gruppo nelle prossime gare.

Forza Castello!

Giovedì, 13 Maggio 2021 10:47

ROMAN VOLLEY RAINBOW B – ADGS CASTEL MADAMA B 0/3

Scritto da

ROMAN VOLLEY RAINBOW B – ADGS CASTEL MADAMA B 0/3

Dopo oltre 14 mesi di assenza dal campo i ragazzi di mister Ficcardi tornano a disputare una gara ufficiale, nella Coppa Italia di Divisione.

Ultima gara giocata era stata in trasferta sempre a Roma, nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di 2°divisione maschile, match vinto dai nostri 3/0 contro l’Afrogiro.

Il gruppo è radicalmente cambiato rispetto ai ragazzi che avevano affrontato l’Afrogiro, non ci sono per motivi di lavoro Daniele Pierucci, il nostro palleggiatore titolare da quasi un decennio e per motivi precauzionali rispetto all’attuale situazione sanitaria sono fermi Fabio Possenti, il nostro capitano, Andrea Marcangeli, Leonardo Ferrazzi, Bruno Monti, Alessio Renzetti (per infortunio, si è operato e tornerà la prossima stagione) e Lorenzo Vicentini, insomma mancano tanti pezzi forti della squadra.

Nella prima gara del torneo ci siamo schierati con Roberto Tommasi al palleggio, Andrea Avellini opposto, Marco Ceci e Francesco Proietti al centro, Giorgio Buzzeo (capitano) e Gabriele Lingenti a banda con Buttarazzi Riccardo confermato come libero. A disposizione Valerio Manni, Alessandro Pettinelli, Alessio Caputi, Mattia Marian e Dario Testa.

Il 1°set è molto equilibrato, nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra. Tomassi distribuisce il gioco con grande classe e velocità soprattutto sulle nostre ali e si mette in luce Lingenti che dimostra un’ottima capacità difensiva ed è molto efficace in attacco. Fa un po' di fatica Buzzeo in questo primo set.

Nella parte centrale del 1°set acceleriamo con diversi muri e buoni attacchi sia al centro che sulle ali. Il Roman perde contatto ed inizia forzare sbagliando qualcosa. Chiudiamo il set con un grande attacco del nostro bomber Avellini che fa un buco nei 3 metri. Il set termina 25/19 in nostro favore. Nel 2°set partiamo subito forte, cercando di staccare gli avversari. Questo primo tentativo non riesce e torniamo in parità.

Tentiamo nuovamente nella parte centrale del 2°set e riusciamo a sfondare, grazie anche al contributo di Buzzeo che sembra essersi tolto di dosso un po' di polvere e macina punti.

Il gap arriva a circa 10 punti in nostro favore, grazie oltre a Buzzeo ad una buona prova di Avellini, Lingenti e Ceci sempre ben serviti da un brillante Tommasi. Si mette in evidenza anche Manni entrato in battuta al posto di Avellini con due ace consecutivi che ci consentono l’allungo decisivo. Il set si chiude 25/16.

Il 3°set riprende sulla falsa riga del 1°, la gara è molto equilibrata e fa il suo esordio al centro Dario Testa al posto di un buon Francesco Proietti. Il Roman ci mette tutto il suo impegno, così la gara procede fino a metà set punto a punto. Nel frattempo Proietti ha ripreso il posto di Testa. I nostri ragazzi nonostante un affiatamento di squadra per forza di cosa ancora non ottimale, si mettono a testa bassa e lottano su ogni pallone, riuscendo sempre nella parte centrale del set ad allungare.

Non cade più nulla e vinciamo il set per 25/17. La gara è stata una buona prova da parte dei nostri, il gruppo denota grandi margini di miglioramento vista la giovane età della gran parte dei suoi componenti. I migliori in campo sono Lingenti e Tommasi. La gara ha messo in mostra anche alcune lacune su cui sicuramente mister Ficcardi lavorerà questa settimana, prima della gara con il Villalba di domenica a Castel Madama.

Siamo ripartiti, anche con una buona prestazione, ora aspettiamo le altre gare del girone per vedere l’evoluzione del gruppo e la sua crescita. Forza Castello!

Martedì, 20 Aprile 2021 11:59

Coppa Italia Divisione Maschile Girone B

Scritto da

Coppa Italia Divisione Maschile Girone B 2021

Giornata 1
2311 Lun. 26/04/2021 - 20.45 ASD Pallavolo Cinecittà Roman Volley Rainbow P.G.S. Oratorio Don Bosco Piazza del dec Roma
2312 Sab. 22/05/2021-18.00 Villalba Volley Volley Segni Black I.C.A.Manzi Via Trento snc Villalba di Guidonia
Giornata 2
2314 Mar 04/05/2021-20.45 Roman Volley Rainbow ADGS Castel Madama I.I.S. Leopoldo Pirelli Via Rocca di papa, 11 Roma
2315 Dom 02/05/2021-16.00 Volley Segni Black ASD Pallavolo Cinecittà Palestra ITIS Cannizzaro, via della scienza Colleferro
Giornata 3
2318 Dom 09/05/2021-16.00 ADGS Castel Madama Villalba Volley S.M.S. Cavour Via Pio La torre, 1 Castel Madama
2319 Sab. 08/05/2021-18.00 Volley Segni Black Roman Volley Rainbow Palestra ITIS Cannizzaro, via della scienza Colleferro
Giornata 4
2320 Sab 15/05/2021-18.00 Villalba Volley ASD Pallavolo Cinecittà I.C.A.Manzi Via Trento snc Villalba di Guidonia
2321 Dom 16/05/2021-18.00 ADGS Castel Madama Volley Segni Black S.M.S. Cavour Via Pio La torre, 1 Castel Madama
Giornata 5
2323 Sab 22/05/2021-19.00 ASD Pallavolo Cinecittà ADGS Castel Madama P.G.S. Oratorio Don Bosco Piazza del dec Roma
2324 Mar 25/05/2021-2045 Roman Volley Rainbow Villalba Volley I.I.S. Leopoldo Pirelli Via Rocca di papa, 11 Roma

Scarica il campinato in pdf